mercoledì 11 novembre 2015

L'artista che racconta la vita in carcere, scolpendola (FOTO)

Può l’arte raccontare il carcere, rappresentando in modo fedele ed efficace la vita quotidiana e le storie individuali che si consumano tra le mura di un penitenziario? A guardare i gusci di uova di struzzo scolpiti e intagliati dall'artista americano di origini filippine Gil Batle, con le loro immagini dettagliatissime, crude e realistiche, sembrerebbe proprio di sì... (continua su nextme.it)

Nessun commento: