giovedì 23 ottobre 2014

Dalle strade alle fabbriche tessili. La rieducazione senza liberta' delle prostitute cambogiane (VIDEO)

Dalle strade e dai bordelli al lavoro nell'industria tessile. Un documentario fa luce sul programma attraverso cui le autorità governative cambogiane cercano – almeno sulla carta - di strappare le giovani donne al mercato della prostituzione, reinserendole nel tessuto sociale attraverso il lavoro nelle fabbriche che producono capi di abbigliamento per numerosi marchi occidentali... (continua GreenBiz.it)

Nessun commento: