lunedì 25 gennaio 2010

Il filosofo tascabile

"La filosofia" ha scritto Bertrand Russell "va studiata non per amore delle risposte precise alle domande che essa pone, perché nessuna risposta precisa si può, di regola, conoscere, ma piuttosto per amore delle domande stesse; perché esse ampliano la nostra concezione di ciò che è possibile, arricchiscono la nostra immaginazione e intaccano l'arroganza dogmatica che preclude la mente alla speculazione".

"A che cosa serve la filosofia?" è la domanda da cu prende avvio Il filosofo tascabile. Dai presocratici a Wittgenstein. 44 ritratti per una storia del pensiero in miniatura, di Armando Massarenti, responsabile della pagina Scienza e Filosofia del domenicale del Sole 24 Ore. E la risposta più appropriata è: a fare le domande giuste, come ci hanno insegnato i pensatori del passato.

Non a caso, i protagonisti di questo piacevole itinerario nella stora della filosofia, da Anassimandro, a Popper, a Wittgenstein, sono  personaggi spesso eccentrici e controcorrente, che nel testo non vengono presentati sistematicamente, con intento "enciclopedico", per elaborare una sorta di bignamino di filosofia, bensì in miniritratti di tre-quattro pagine fatti di pennellate incisive e veloci, proponendo aneddoti curiosi, difetti conclamati o peculiarità. Insomma, per intrattenere, divertire ed incuriosire piuttosto che per inculcare nozioni o impartire lezioni.

Queste sintesi più-o-meno-biografiche eleganti, ben scritte ma volutamente incomplete e parziali, sono il vero punto di forza dl libro. Facendo cadere ogni pretesa di esaustività (anche perché, per essere davvero "esaustivi" non sarebbero sufficienti volumi e volumi di storia della filosofia...), Massarenti delinea, di autore in autore, degli schizzi decisamente originali. Il risultato è un'opera di divulgazione interessante, un modo che consente di avvicinare alla filosofia coloro che ne sono digiuni e di far trascorrere qualche piacevole ora di svago e di divertimento a chi, invece, la ama o la conosce almeno un po'.

Nessun commento: